Sesso sfrenato nell’auto blu della Regione in pieno giorno: 2 sorpresi dai carabinieri

Una storia davvero singolare è accaduta la settimana scorsa a Napoli e ha visto protagonisti un uomo di 61 anni ed una donna di 57, entrambi dipendenti della giunta regionale della Campania, lui con mansioni di autista e lei impiegata amministrativa. Lo riporta Il Roma.


I due sono stati sorpresi durante una focosa scena di sesso orale all’interno di un’auto blu della Regione, parcheggiata in viale Raffaello al Vomero, luogo in cui spesso si appartano le coppie.
Era pieno giorno e i due incuranti anche della gente che passava continuavano a fare l’amore come se nulla fosse, travolti da una grande passione.
Sul posto sono arrivati i carabinieri e dopo aver visto quella macchina nuova di zecca si sono insospettiti e hanno bussato al finestrino.
Gli amanti, entrambi sorpresi, si sono ricomposti e hanno risposto alle domande dei militari.
E’ venuto fuori che lui durante l’orario di servizio aveva accompagnato un dirigente della Regione al centro direzionale e si era poi fatto una capatina al Vomero per correre dalla sua amante, utilizzando una macchina di servizio della Regione, con il telepass della Regione e la benzina della Regione.
I militari hanno trasmesso tutti gli atti alla Procura, ora l’autista 61enne rischia addiriuttura il licenziamento.




Condividi