Pistola e 190mila euro in casa, in manette dopo blitz

San Cipriano d’Aversa. I carabinieri della Stazione di San Cipriano d’Aversa (CE), in via Cilea di quel centro,  coadiuvati di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe (CE), hanno proceduto all’arresto per  possesso di documenti di identificazione falsi e detenzione illegale di arma comune da sparo, di Basile Vincenzo, cl. 1992, del luogo.

I militari dell’Arma, a seguito di perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, una pistola cal. 6,35, completa di caricatore e 8 colpi del medesimo calibro, una pistola a salve cal. 8 mm, priva di tappo rosso, completa di caricatore e 33 colpi a salve, n. 15  proiettili cal. 9mm,  n. 5 tessere sanitarie false, n. 10 carte d‘identità false e la somma in contanti pari a 190.000,00 euro.

L’arma e le munizioni erano illegalmente detenute.

Basile Vincenzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.





Condividi