AGG. Spediti tutti in cella i 3 fermati nel blitz antidroga. Spuntano nuovi dettagli

La nota dei carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, nel corso di un servizio di controllo del territorio, in San Marcellino (CE), coadiuvati dai militari della sezione operativa del Reparto Territoriale di Aversa (CE), hanno proceduto all’arresto in flagranza di rato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dei pregiudicati Enwezor Ignatius, cl. 1965, nigeriano, residente a Villa Literno (CE), Zotti Camillo, cl. 1970, residente a Napoli e Chidubem Joseph, cl. 1984, nigeriano, residente a San Marcellino.

I tre, a seguito di perquisizioni personali, veicolari e domiciliari, sono stati trovati in possesso, rispettivamente, di gr. 40 di eroina nella disponibilità di Enwezor, di euro 460,00  in contanti, suddivisi in banconote di vario taglio, probabile provento di attività di spaccio, nella disponibilità di Zotti e di un bilancino di precisione e di materiale per il confezionamento ed il taglio delle dosi presso l’abitazione di Chidubem.


Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

Gli arrestati sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Il primo lancio di Edizione Caserta in anteprima

San Marcellino. Operazione oggi da parte dei carabinieri del Nucleo investigativo di Caserta, in via Cilea a San Marcellino.
Stanata la gang dell’eroina, presi in tre con soldi e droga.
I carabinieri hanno arrestato Camillo Zotti di Napoli, 48enne di via Santa Chiara e i due nigeriani Enwezor Ignatius 50enne di Napoli e Chibudebem Joseph residente proprio in via Cilea a San Marcellino di anni 33.

Chiaramente quest’ultimo era il contatto sul posto dello smercio della droga. Sequestrati 50 grammi di eroina e diverse centinaia di euro. Un’operazione brillante che mette in evidenza che una parte significativa dello spaccio nella zona di San Marcellino e Frignano è nelle mani dei nigeriani.




Condividi