Domitiana, ponte riaperto dopo poche ore. “Verifiche ok”

Licola. Il ponte della Domitiana a Licola, chiuso questa mattina in via precauzionale per la presenza di alcune crepe, è stato riaperto alla circolazione. Lo fa sapere il sindaco di Pozzuoli. Dopo le segnalazioni di alcuni residenti, sono intervenuti i tecnici del Comune di Pozzuoli, l’ufficio Segnaletica, la Polizia municipale puteolana e i Vigili del Fuoco.

“È stato compiuto un lavoro preciso per garantire la sicurezza della strada grazie anche alla presenza dell’ingegner Sarno della Città Metropolitana – rende noto il sindaco Vincenzo Figliolia – Grazie ad un fondamentale e attento gioco di squadra è stata riaperta l’importante arteria. I tecnici hanno assicurato la staticità del ponte”.

Il primo lancio

Licola. É stato interdetto al traffico veicolare un viadotto della statale Domitiana nei pressi dell’idrovora di Licola, tra i comuni di Pozzuoli e Giugliano, in provincia di Napoli. L’allarme è scattato stamane dopo che alcuni residenti hanno individuato crepe nel manto di asfalto e un foro.


Sono intervenuti i tecnici della Città Metropolitana ed i Vigili del Fuoco che, dopo una ispezione della struttura, hanno deciso di chiudere il viadotto alla circolazione nei due sensi di marcia. Sono state disposte analisi più accurate della struttura e dei supporti in cemento. Il viadotto, circa cento metri di lunghezza, supera una strada interna comunale ed un canale di bonifica della piana di Licola .

La strada comunale sottostante rimane, comunque, transitabile. Il traffico nelle due direzioni di marcia è stato deviato per via dei Platani e per Licola mare.




Condividi