VIDEO E FOTO. Colpo da LabMe, lo sfogo del proprietario. Ecco i banditi

Santa Maria Capua Vetere. “Conviene fare l’imprenditore a Santa Maria Capua Vetere?”. E’ questa la domanda che si pone sconsolato Martino Merola, vedendo ciò che resta del suo negozio di elettronica, il “LabMe”, razziato nella notte da una banda di malviventi. Presumibilmente la stessa che, a bordi dell’ormai celeberrima Audi, sta mettendo da mesi a ferro e fuoco la città del Foro.

Nella notte i delinquenti si sono recati in via Kennedy per dare l’assalto al negozio di Merola, specializzato nella telefonia e nella vendita di prodotti tecnologici. L’irruzione è avvenuta alle 3 del mattino come dimostrano i filmati delle telecamere di sorveglianza: i delinquenti hanno divelto la saracinesca, poi hanno distrutto il vetro ed a quel punto hanno avuto accesso al locale. Ad agire, stando alle prime risultanze, sono stati in sei, tutti a volto coperto.


In pochi minuti sono riusciti a portare via smartphone ed altri prodotti hi-tech. All’arrivo della vigilanza la gang si era già data alla fuga con l’Audi A4 nera. Amarissimo lo sfogo del titolare che ha mostrato in un video i danni riportati dal suo negozio.

LE FOTO

IL VIDEO




Condividi