Maltempo, danni in tutta la provincia: crolla un tetto, distrutto un cimitero. FOTO E VIDEO

Aggiornamento. Il nubifragio abbattutosi nel Casertano ha messo in ginocchio la zona dell’ Agro aversano. La tromba d’aria che ha colpito i comuni di Lusciano, Trentola Ducenta, Parete e San Marcellino, ha lascito dietro di sé uno scenario quasi apocalittico: le repentine raffiche di vento hanno staccato una grossa porzione di tetto mentre nel cimitero di San Marcellino il crollo di un albero ha causato la distruzione di moltissime lapidi.

Sono tantissime le segnalazioni

Regionale. Era stata annunciata allerta meteo dalle 14 e poco dopo le 15 nelle province di Caserta e Napoli si registrano già i primi danni dell’ondata di maltempo. Due le zone dove al momento si concentrano i maggiori problemi: l’area tra Maddaloni e Acerra e l’agro aversano.

Ad Acerra situazione critica in via Mulino Vecchio dove è crollato un albero sulla sede stradale e sono volati pezzi di lamiere da un terreno. Il vicino rione Sant’Anna, come ormai consuetudine, è già isolato: l’acqua piovana ha invaso la sede stradale rendendo impossibile la circolazione.

Caos anche nell’agro aversano. Una violenta grandinata si è abbattuta poco dopo le 15 tra Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa e Casapesenna. Proprio a Casapesnena le strade del centro sono già invase di acqua, come si evince dal video.

I VIDEO

CASAPESENNA


 

ACERRA




Condividi