Noto ristoratore casertano rapinato di 32mila euro

Caserta. Una cosa sembra chiara: chi ha agito sapeva benissimo di trovarsi davanti alla possibilità di mettere le mani su un grosso bottino. Il raid di una coppia di professionisti delle rapine: è questa la traccia sulla quale si muovono gli investigatori che stanno indagando sulla rapina avvenuta ai danni di un noto imprenditore del Casertano, impegnato nel ramo della ristorazione.

L’uomo è stato affrontato e ripulito da due banditi venerdì pomeriggio in una strada della periferia orientale di Napoli. Secondo quanto riferito da “Il Mattino” l’uomo stava andando in banca per versare una grossa somma di denaro, circa 32mila euro in contanti stando alla denuncia formalizzata poi negli uffici del commissariato di zona.


Si trattava dell’incasso di alcuni giorni di lavoro del suo ristorante che stava per mettere al sicuro prima del weekend. Al momento di imboccare la strada per la filiale è scattato il raid: i malviventi, in sella ad uno scooter, lo hanno affrontato e bloccato. Uno dei due ha estratto una pistola e gliel’ha puntata al volto: sotto la minaccia dell’arma l’imprenditore è stato costretto a dare il borsello con i soldi, adagiato sul sedile anteriore della vettura. Poi la fuga e la denuncia alla polizia, ora a caccia di immagini decisive per incastrare i due rapinatori.

 




Condividi