AGG. Il vicesindaco: “Chiudete le finestre”

L’aggiornamento

L’aggiornamento. Sono state impegnate tutte le unità a disposizione delle forze dell’ordine nell’incendio avvenuto nella tarda mattina tra via Baldina e via Forche Caudine nel deposito di confezioni di plastica e legna per ortofrutta degli Spalliero. Oltre ai vigili del fuoco ed alla protezione civile sul posto sono giunte infatti anche pattuglie dei vigili urbani, un equipaggio dei carabinieri della Compagnia di Maddaloni e i militari dell’Esercito.

Sul rogo è intervenuto anche il vicesindaco Gigi Bove: “L’unica cosa che si raccomanda è di chiudere le finestre in maniera precauzionale. Niente allarmismi. Ma attenzione.” Le operazioni di spegnimento proseguono e la pista dolosa viene tenuta in grande considerazione dagli investigatori.

LE FOTO

VIDEO

L’aggiornamento

Maddaloni. Come confermato già nel primo lancio ad essere inghiottito dalle fiamme è stato un deposito di contenitori di legna e plastica destinati all’ortofrutta. Un dettaglio che spiegherebbe anche i boati avvertiti dai residenti della zona di via Forche Caudine nel momento in cui l’incendio stava divampando.

In azione in questo momento ci sono due squadre di vigili del fuoco. L’area è irrespirabile e ciò sta preoccupando anche chi vive ad alcuni chilometri dalla zona del rogo.

IL VIDEO

Maddaloni. Attimi di panico tra Maddaloni e la Valle di Suessola. In via Forche Caudine è infatti andato in fiamme un deposito che si trova nei pressi della Caserma Magrone. Una nube densa e nera ha coperto il cielo tra Maddaloni e Messercola, ma il fumo è visibile anche dai comuni limitrofi ed addirittura da Marcianise.


Sul posto stano intervenendo i vigili del fuoco e gli agenti della polizia locale. Preoccupati anche gli automobilisti che stanno percorrendo l’Appia. Alcuni residenti hanno riferito di aver udito degli scoppi prima di notare il fumo proveniente dal terreno. L’incendio è stato segnalato a mezzogiorno anche alla sede distrettuale di Sma Campania.

SEGUONO AGGIORNAMENTI




Condividi