Trovati teschio e ossa in un cantiere, arrivano i carabinieri

Regionale. Un teschio e delle ossa, risalenti all’età romana, sono stati rinvenuti a Pontelandolfo (Benevento) mentre erano in corso i lavori per la realizzazione di un parco eolico.

I resti umani erano conservati all’interno di una tomba in pietra, delle dimensioni di 1,20 metri per 0,90. Gli operai hanno subito segnalato il ritrovamento ai carabinieri i quali hanno attivato il personale della Soprintendenza dei Beni Archeologici e delle Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento.


Il primo sopralluogo condotto dagli archeologi ha permesso appunto di appurare che i ritrovamenti potrebbero essere risalenti all’età romana. I lavori nel cantiere sono stati temporaneamente sospesi.




Condividi