Stranieri in via Napoli, cominciano le grane: stoccata al gruppo Gravina

Portico di Caserta. Durissima l’opposizione consiliare targata ‘Prima Portico’ e quindi Gerardo Flash Massaro, soprattutto sulla vicenda degli extracomunitari alloggiati in via Napoli. Nel mirino il gruppo Gravina, rappresentata in giunta ed in consiglio dal vicesindaco Anna Gravina, ma qui gli strali ci sembrano soprattutto indirizzati ai grandi elettori della suddetta e cioè Massimo e Giacomo Gravina, imprenditori ma probabilmente pure a Rauccio.


Siamo vicini ai residenti di Via Napoli e chiediamo al Sindaco in quanto MASSIMA AUTORITÀ’ in materia sanitaria e della pubblica sicurezza
e all’ amministrazione tutta che :
Immediatamente vengano posti controlli maggiori in quella strada ;
Che vengano messe in atto strategie integrative per i nuovi ospiti, i quali essendo di prima accoglienza di sicuro si sentiranno disorientati;
La maggiore presenza di forze dell‘ordine alla luce di nuovi episodi di violenza accaduti tra di loro e denunciati dai residenti !
Ma soprattutto che si facciano carico assieme all’ amministrazione di tali compiti il famigerato gruppo Gravina
(che vede la loro espressione nell’assessore al sociale Anna Gravina ) e L’ associazione Avanti Tutta , i quali si scagliarono fortemente contro il progetto SPRAR realizzato dalla amministrazione Massaro!
Chiediamo che L’ onere e le responsabilità derivanti da tale cattiva gestione degli immigrati ricada totalmente su questa amministrazione scellerata e indifferente ai disagi sociali e soprattutto ricordare che a Portico ne arriveranno altri, il che è un dato gravissimo , essendo Portico il secondo paese più piccolo del Casertano , non in grado di ospitare numericamente altre unità !
Sindaco e Ass.Anna Gravina, nonché assessore al Sociale dovete lavorare ! Siete stati eletti per questo o via Napoli non fa parte di Portico per voi?
E i famosi firmatari della petizione che fine hanno fatto ? Siete stati azzittiti o solo perché amici dell’ amministrazione scegliete di stare zitti ? Ragguagliateci perché davvero si sta andando da male in peggio!




Condividi