Miracolo a Medjugorje: volto santo a San Felice (LE FOTO CHOC)

San Felice a Cancello. Una storia davvero che mette i brividi quella di cui è stato protagonista l’80enne della frazione Botteghino di San Felice a Cancello, Giovanni Pascarella. E’ il padre di Pina Pascarella, professoressa nota nel mondo dell’associazionismo grazie all’associazione Donare è amore di cui è presidente, mentre proprio Giovanni Pascarella è vicepresidente.

Giovanni Pascarella è un cattolico molto devoto in questi anni ha effettuato diversi viaggi in Bosnia, a Medjugorje, dove è ormai è quasi di casa.

E proprio durante l’ultimo viaggio, conclusosi sette giorni fa, Pascarella, dopo aver passato diverso tempo sulla collina delle apparizioni, nel rientrare a casa si è accorto quello che era successo al suo fazzoletto di carta.

Era stato inginocchiato per tante ore davanti alla statua della Madonna, aveva pianto dalla commozione, molte lacrime, tanto che ha avuto bisogno di un fazzoletto per pulirsi il volto. Dopo essersi asciugato, per non buttare la carta a terra naturalmente, si è messo il fazzoletto in tasca.

Quando la sera è rientrato nella sua dimora poco distante dal santuario, si è liberato della roba che aveva in tasca e ha aperto il fazzoletto, scorgendo un volto molto nitido colorato di rosso. (ALLEGHIAMO LA FOTO).

 

A prima vista sembra il volto di Padre Pio, ma somiglia molto anche al Cristo, poi più sotto è come se questa figura avesse in braccio un bambino. Poi sulla destra c’è un’altra traccia meno marcata, che sembra una madonna da lontano.

Lo stupore di Pascarella dopo aver visto il fazzoletto è stato enorme, l’anziano di Botteghino lo ha mostrato anche alle persone che erano in pellegrinaggio nella stesso hotel e la sera hanno pregato tutti assieme.

Ma questo fenomeno non è il primo che gli capita. Anni fa, subito dopo il primo viaggio a Medjugorje, nella cappellina di famiglia in cortile, dedicata al figlio morto 20 anni fa tragicamente, sullo sterno di Gesù sulla croce è apparsa la sagoma di un volto, sembra proprio quello della Madonna.

L’80enne ci ha confessato che qualche tempo fa ha sentito parlare la madonna durante una preghiera nella sua cappellina, parole incomprensibili, tranne una, quella finale quando è stato pronunciato il nome di Gesù…


E’ la prima volta che la famiglia Pascarella divulga queste foto, in effetti sono davvero stupefacenti. LE ALLEGHIAMO.

 

Pascarella nel raccontare tutto quello che di bello gli è capitato non riesce a trattenere le lacrime, c’è da scommetterci che tornerà molto presto a Medjugorje. “Bisogna pregare tanto – ci confessa – io lo faccio ogni e per tante ore…”.

Intanto il fazzoletto con impresso quel volto è stato messo in una scatola trasparente e posato ai piedi del crocifisso. Davvero stupefacente per uno come lui che dalla vita ha avuto oltre che il grande dolore di dover seppellire un figlio giovane, anche la possibilità di aiutare tante persone, con i viaggi in Benin ed una scuola edificata e dedicata al figlio.




Condividi