Addio Mimmo, grande cuore rossoblu. Lo piange il mondo del tifo

Capodrise. Una notizia terribile ha scosso le comunità di Capodrise e Marcianise. E’ deceduto Domenico Musone, per tutti Mimmo, 40 anni, di Capodrise. L’uomo si è spento nella giornata di ieri.

Tanta commozione in commozione in città e tra gli amici di sempre. Tra i messaggi più sentiti quello di don Antonio Piccirillo, ora sacerdote della chiesa di San Simeone a Marcianise e in passato parroco a Capodrise.

“La tua volontà, Signore. Le uniche parole possibili al termine di una giornata, quella di ieri, quando ho appreso la notizia della morte di Mimmo Musone, giovane capodrisano, 41 anni il prossimo novembre. Il Signore mi ha donato tanti fratelli nel cammino sacerdotale. È una cosa bellissima .Grazie a Lui che me l’ha donato quando ero parroco dell’Immacolata Concezione ed ora grazie a Lui che può fare molto di più del mio silenzio e delle mie preghiere. Il Signore ti benedica, Mimmo. Pace a te”

Mimmo, viveva nel quartiere delle Botteghe a Capodrise, ma era molto conosciuto anche a Marcianise visto che lavorava allo stabilimento Barilla sito nei pressi di Caserta Sud. I funerali saranno celebrati oggi alle 17 alla chiesa dell’Immacolata a Capodrise. Lascia padre, madre e due sorelle e la fidanzata Lucia che gli ha scritto un messaggio commovente sui social: “In un angolo della mia mente ti continuerò ad amare sempre e per sempre”.


Mimmo era un grandissimo tifoso della Casertana che seguiva sia in casa che in trasferta. Una passione che lo ha contraddistinto anche nei momenti difficili: per amici di curva, coi quali vedeva la partita dietro lo stendardo “Solo x Caserta”, era un punto di riferimento, al punto che nei mesi scorsi gli avevano dedicato anche uno striscione: “Musone torna presto”. Ora la sosterrà da lassù insieme ad altri amici che lo attendono nella Curva Paradiso. Addio Mimmo.




Condividi