Trovata morta dal figlio, scatta indagine: autopsia per chiarire il giallo

Capua. E’ stata disposta l’autopsia per chiarire le cause della morte di Maria Rosaria Palmiero, 50 anni circa, trovata morta questa mattina nella sua abitazione del rione Porta Napoli a Capua.

A fare la drammatica scoperta è stato il figlio che ha trovato la madre priva di vita. Sono stati contattati immediatamente i sanitari del 118, ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della Compagnia di Capua che hanno avviato le indagini del caso ispezionando l’appartamento all’interno delle palazzine Iacp dove la donna viveva.


A stroncare la donna sarebbe stato un malore, probabilmente un arresto cardiaco, ma al momento della tragedia era da sola in casa. Inoltre, dall’esame del medico legale, sono state riscontrate sul colpo alcune ferite, che la donna si sarebbe potuta procurare in una caduta, anche se nessuna ipotesi viene esclusa.

Per questo motivo il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, prontamente informato dai carabinieri ha disposto il sequestro della salma con relativo trasferimento all’istituto di medicina legale dell’ospedale di Caserta per l’esame autoptico.




Condividi