Fermati 7 migranti: viaggiavano col pass di un bambino casertano

Licola. Sette immigrati, di cui due irregolari, sono stati fermati a Licola, nel Napoletano, a bordo di un pulmino abusivo nel corso di un’azione congiunta di Polizia Municipale di Pozzuoli (Napoli) e Polizia di Stato. I controlli sono scattati dopo esposti che segnalavano la circolazione di pulmini con extracomunitari a bordo diretti alla stazione della Cumana di Licola.


Dopo una serie di appostamenti, è stato fermato un mezzo con a bordo sette immigrati: tre pakistani, una cinese, un danese, un ivoriano ed uno del Gambia. Dai controlli è emerso che la cinese ed il gambiano erano sprovvisti di permesso di soggiorno. Il veicolo, invece, risultava adibito a trasporto di persone, ma omologato per il trasporto di merci. Inoltre, la targa bulgara corrispondeva ad altro veicolo, mentre dal controllo del telaio il pulmino è risultato essere italiano ed intestato ad una donna bosniaca residente a Roma.

Il mezzo è stato quindi sottoposto a sequestro penale in attesa di ulteriori indagini. Il conducente del veicolo, il cittadino gambiano, oltre ad essere sprovvisto di permesso di soggiorno e senza la patente di guida, esponeva sul parabrezza un contrassegno per disabili intestato ad una minore residente nel Casertano. L’uomo è stato denunciato per ricettazione.




Condividi