Sopravvissuti a Genova, dopo il terrore la notizia più bella

Santa Maria Capua Vetere. Hanno visto l’inferno. Insieme. Uniti nella cattiva e nella buona sorte come recita la formula che presto ascolteranno: Eugeniu Babin e Natasha Yelina hanno, infatti, deciso di sposarsi. E’ questo uno dei passaggi più interessanti dell’intervista che la coppia ha concesso al Corriere della Sera nell’ospedale dove sono ricoverati da quel maledetto 14 agosto.

Loro erano sul ponte Morandi a Genova nel momento in cui tutto è venuto giù. La loro vita è rimasta aggrappata alla speranza tra quei cumuli di macerie, i rottami e le 43 vite spezzate. Parlano di miracolo Eugeniu e Natasha e non potrebbe essere altrimenti: stanno vivendo insieme la delicata fase della convalescenza al policlinico San Martino di Genova.

Il 34enne parrucchiere potrebbe lasciare l’ospedale nel giro di una settimana, per lei ce ne vorranno tre. Una volta fuori, però, coroneranno il loro sogno d’amore. In attesa di lenire i dolori fisici, restano quelli dell’anima che resteranno impressi per sempre. Quando però gli viene chiesto come abbiano fatto a resistere per ore sotto quelle macerie non hanno dubbi: “Ci siamo parlavamo. Non potevamo muoverci, ma parlavamo”. Insieme. Come sempre.


L’INTERVISTA VIDEO DEL CORRIERE

 




Condividi