L’appello della moglie di Valentino: “Forse scappava da qualcuno, chi ha visto…”

Cervino. Che qualcosa non sia chiaro nella dinamica dell’incidente in cui è morto Mimmo Valentino questo lo si era capito.

La moglie, Cinzia Diglio, che oggi ha aperto regolarmente l’asilo Padre Pio, ha lanciato un appello disperato sui social.

Buongiorno a tutti.Sono Cinzia Diglio la moglie di Mimmo Valentino,il ragazzo che ha perso la vita in via degli Eucalipti.

Mio marito ha lasciato, oltre a tutti i suoi cari,tre figli che lo adoravano,Marina,Assunta e Samuele di 20/19/15 anni.

Ho letto vari commenti si fanno tante ipotesi…io volevo solo chiedere con il cuore in mano se eventualmente qualcuno ha visto “BENE”cosa è successo.Mio marito alle 1.40 si trovava al parco svedese,noi stavamo con la casa, dal 1 di agosto ,nella traversa di fronte al lido fisherman,mio marito è passato davanti casa nostra e noi pensiamo che non ha girato per tornare a casa perché c’è stato qualche impedimento,scappava da qualcuno ed è andato dritto.


Mio marito era un motociclista esperto,prudente e non correva mai, come qualcuno ha detto e se correva e per qualche ragione,questa non è una giustificazione ma è la pura verità.Questa strada l’abbiamo percorsa mille volte in questi giorni e Mimmo la conosceva bene,lui è stato un grande frequentatore di Baia,avendo amici che hanno la casa li sul posto.

Se qualcuno ci può aiutare,o se c’è qualche abitazione nei pressi della strada del lido Fisherman. Con le telecamere vi prego di avvisarci,solo per capire,perché è un pensiero logorante.Grazie a chi è stato vicino a Mimmo in quel momento.




Condividi