Incredibile nella Valle: sfrattato un intero palazzo. Famiglie in strada…

Santa Maria a Vico. Ci eravamo occupati del palazzo Rivetti nella prima metà del luglio scorso quando i carabinieri di Arienzo denunciarono gli occupanti dell’immobile  per furto d’acqua, perchè allacciati abusivamente alla conduttura idrica del Comune. Molti di questi condomini erano praticamente inconsapevoli della cosa e si ritrovarono nei guai.

Oggi per quelli che abitano o hanno attività commerciali in questo palazzo di colore viola nella parte alta dell’Appia vicana è arrivata la mazzata finale.

PALAZZO RIVETTI, FOTO AGOSTO 2017, ANCORA SI AFFITTAVA

Il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Linda Catagna, ha ordinato a Immobiliare Rivetti e a chiunque occupi l’immobile di consegnare il bene libero da persone e cose al custode giudiziario Rosa D’Angelo.


L’immobile è stato completamente pignorato ed è in atto una procedura espropriativa a seguito del pignoramento. Un situazione davvero difficile, in pratica tra meno di un mese una decina di famiglie si ritroveranno in mezzo alla strada, compresi quelli del Call Center e le altre attività.

Grande l’amarezza della titolare del Call Center che aveva speso diverse migliaia di euro per la ristrutturazione del locale.

All’atto dello sfratto il custode giudiziario si potrà avvalere della forza pubblica per dare esecuzione a quanto dice il giudice. Il tutto dovrebbe avvenire entro il mese…

SEGUE AGGIORNAMENTO

 




Condividi