Gli esami confermano la violenza. Ecco dove potrebbe nascondersi lo straniero

L’aggiornamento

Castel Volturno. Sarebbero emersi segni di violenza sul corpo della donna 74enne di Castel Volturno che ha denunciato alla Polizia di Stato di essere stata violentata nella sua abitazione da uno straniero.

Lo hanno accertato i medici della clinica Pineta Grande di Castel Volturno dove l’anziana è stata condotta. Il suo racconto è ritenuto attendibile dagli inquirenti della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e dai poliziotti della Squadra Mobile di Caserta, che stanno attivamente cercando il responsabile degli abusi; anche se non sarà facile rintracciarlo. Il tutto è avvenuto in una traversa di via Donatello a due passi da Pescopagano e dai terreni abbandonati e un ghetto dove coabitano un’ampia comunità africana e quella italiana. La 74enne, vedova, vive da sola.


Castel Volturno. La Polizia di Stato indaga sulla vicenda di una donna di 74 anni di Castel Volturno, che ha raccontato di essere stata violentata da un extracomunitario nella notte mentre era nella sua abitazione.

E’ stata la donna a chiamare il 113; gli agenti, giunti poco dopo, hanno scoperto che presentava delle contusioni. La pensionata agli agenti ha raccontato di avere subito abusi ad opera di “un uomo di colore”.

La 74enne risiede in una traversa di via Donatello a Castel Volturno, dove vivono migliaia di immigrati. E’ stata condotta alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno in stato confusionale, e sono subito partite le indagini, delegate alla Squadra Mobile di Caserta.

LEGGI LA NOTIZIA DATA IN ANTEPRIMA ASSOLUTA DA EDIZIONE CASERTA




Condividi