Giunta a Villa di Briano, Il Sindaco Della Corte fa chiarezza

Villa di Briano. A pochi giorni dal consiglio comunale che ha visto l’approvazione del bilancio e nel quale si è assistito al voto contrario di un assessore, Anna Conte, e di due consiglieri di maggioranza, Gianfrancesco Quarto e Marcello Cantile, il Sindaco di Villa di Briano, Dott. Luigi Della Corte dichiara:
“In questi due anni di amministrazione vi è spesso mancata chiarezza nel merito e nel metodo da parte dei consiglieri Quarto e Cantile e dell’assessore Anna Conte, nonostante la massima fiducia che io avevo accordato loro,” dichiara il Sindaco di Villa di Briano,
“la mia lealtà nei rapporti umani, prima che politici, mi imponeva di confidare nel loro senso di responsabilità di fronte al popolo di Villa di Briano. Così non è stato, hanno preferito, in maniera inopportuna e senza argomentazioni, strumentalizzare gli atti amministrativi per fare politica, ignorando le sorti del paese.
Di fronte all’ennesima azione ambigua ed al plateale voltafaccia, con il voto di sfiducia, non ho potuto fare altro che sollevare l’assessore Anna Conte dall’incarico.
Renderanno conto ai cittadini, umanamente e politicamente.”
L’amministrazione, ha incassato il voto di fiducia sul bilancio, grazie “al voto di responsabilità dell’amico e leale consigliere di minoranza Dott. Antonio Maisto”.
“Ciò a cui abbiamo assistito nei giorni a seguire il voto di consiglio è qualcosa di vergognoso” prosegue il Sindaco, “L’opposizione sta nutrendo inutili polemiche, scegliendo i toni forti. Questo atteggiamento istiga irresponsabilmente alla violenza. È inaccettabile ciò che ha subito il consigliere Maisto, con le offese gratuite sui social e con le scritte offensive con le quali hanno imbrattato la sua abitazione. Questo atto non rende onore al medico ed alla persona del Dottor Maisto, stimabile e stimata. Con lui ho condiviso un percorso politico fin dal 2012, e nonostante le nostre strade si sono separate, la sua coerenza gli ha imposto di appoggiare questa amministrazione, che lui stesso ha definito onesta e produttiva per il paese”.
L’amministrazione di Villa di Briano pretende, pertanto, che le opposizioni chiedano personalmente scusa al neoassessore Maisto per gli eventi accaduti e auspica che i toni riprendano un livello di civiltà, rispetto e si torni a parlare di politica e non di inciuci di bassissimo profilo.





Condividi