Maddaloni, Letizia e Cattolico rappresentano l’Italia in Marocco come esperti in diritti umani

Maddaloni (Caserta). Una nota dell’Agenzia Nova riferisce della presenza di due maddalonesi in Marocco con la delegazione italiana di esperti in diritti umani.

I due maddalonesi sono Domenico Letizia e Margherita Cattolico.

Si ripropone di seguito la nota dell’Agenzia Nova:


«Una delegazione italiana di esperti dei diritti umani è arrivata ieri in Marocco per iniziare a partire da oggi una visita in diverse città del paese nord africano. La missione terminerà il 9 settembre e vedrà impegnata la delegazione in particolare in una serie di visite che inizieranno dalla capitale, Rabat, e termineranno nel capoluogo del sud del paese, Laayoune. Fanno parte della delegazione Antonio Stango, presidente Lega italiana dei diritti dell’uomo (Lidu); Domenico Letizia presidente dell’Istituto di Ricerca di Economia e Politica Internazionale (IREPI) e Margherita Cattolico, avvocato specializzato nei diritti umani presidente aggiunto dell’Istituto di Ricerca di Economia e Politica Internazionale (IREPI). La missione ha lo scopo di osservare in modo dettagliato la situazione dei diritti umani nelle regioni del sud del Marocco e dei progetti di sviluppo in corso in quell’area finalizzati alla costruzione delle infrastrutture e di una solida base economica per la popolazione locale. I membri della delegazione di esperti italiani incontrerà i rappresentanti del Consiglio nazionale dei diritti umani del Marocco e terranno in particolare a Laayoune una serie di incontri con i rappresentanti istituzionali della regione dal governatore a quelli eletti e con i capi tribù locali, per discutere circa la situazione dei diritti umani in quell’area. Al termine della missione la delegazione italiana diramerà un rapporto sugli sviluppi della situazione dei diritti dell’uomo nelle regioni del sud del regno».

Per ulteriori aggiornamenti delle attività dei due illustri maddalonesi si rimanda alla pagina social https://www.facebook.com/IREPIweb/.




Condividi