APPLAUSI E PALLONCINI BIANCOAZZURRI PER MARIO PIO (FOTO E VIDEO)

LA MESSA E’ FINITA, MARCIANISE DA’ L’ULTIMO SALUTO A MARIOPIO, VOLANO IN ALTO PALLONCINI BIANCHI ED AZZURRI. La bara alle 17 e 25 ha lasciato il piazzale del duomo e a seguirla parenti e amici più stretti in direzione cimitero di Capodrise.

AGGIORNAMENTO. I funerali officiati da don Paolo Dello Stritto che rivolgendosi ai parenti ha detto: “Un pensiero per la famiglia di Mariopio che in questi giorni dovrebbe avercela con Dio per quello che e successo ma l’amore è la risposta a tutto questo”.

Il tutto in una chiesa stracolma. La gente è molto numerosa anche all’esterno.

Marcianise. Pochi secondi dopo lo scoccare delle 15 Mariopio Salzillo è tornato a casa: la salma del giovane adagiata in una bara bianca è giunta nella chiesa di San Michele Arcangelo a Marcianise, direttamente dall’istituto di medicina legale di Caserta dove ieri si è svolto l’esame autoptico.

Il rintocco di campane ha segnato l’inizio del momento più doloroso per l’intera comunità che alle 16,30 si ritroverà all’interno del Duomo per la celebrazione del rito funebre.

L’appuntamento di domenica

Domenica prossima la parrocchia di San Simeone ha organizzato, in accordo con familiari e amici di Mariopio, una fiaccolata in sua memoria. Ecco il messaggio pubblicato da don Antonio Piccirillo, parroco della chiesa:

“Pensiamo ad un momento di luce e di speranza per Mariopio e la sua famiglia”. I giovani in parrocchia così raccontavano il desiderio di sentirsi vicini ad una tragedia indicibile che ha toccato il cuore di tanti. Ecco l’idea di una fiaccolata, animata da palloncini che saranno lanciati in cielo laddove la vita si è spenta. La fiaccolata come invito a guardarci realmente negli occhi, ad imparare a prenderci per mano, ad essere custodi gelosi della vita del nostro prossimo.

Ci muoveremo dal cuore della città, piazza Umberto I per raggiungere piazza Carità, l’altra piazza simbolo di Marcianise, con una piccola sosta presso villa Schiavo.

In questi giorni, tutta la Città, come precedentemente per Giuseppe Moriello, ha fatto sentire il suo batticuore. Ho visto tanti giovani ed adulti, famiglie vicine e lontane, unite in un ideale abbraccio dalla preghiera e dalla speranza di vedere Mariopio tornare sui suoi passi. Domenica prossima, non più venerdì per desiderio dei familiari, proveremo ad accendere pace e speranza, camminando silenziosamente per alcune strade di Marcianise.Tantissime sono le emozioni, i volti incontrati, altrettanto saranno le amicizie che potranno nascere e crescere nel nome di Mariopio. Vorrei che affidassimo la sua vita e la nostra nelle mani della Vergine Maria e chiedere la grazia di intercedere presso suo Figlio affinché possa guarire e confortare tutti.”

FOTO


VIDEO

LEGGI GLI APPROFONDIMENTI

INDAGINI, LA PROCURA SI MUOVE SU UNA PISTA PRECISA

LE ULTIME 72 ORE DI MARIOPIO: DAL PORTO D’ARMI ALLO SPARO

 

 




Condividi