Riconoscimento nazionale per Marilena Natale: vince il premio Borsellino

Caserta. Importante riconoscimento a livello nazionale per la coraggiosa cronista aversana Marilena Natale, conosciuta per il suo impegno anticamorra nell’ambito di Terra di Lavoro.

Il prossimo 27 ottobre, nella sala consiliare del Comune di Pescara, la 46enne riceverà il Premio PAOLO BORSELLINO, giunto alla sua 23^ edizione.

Una soddisfazione davvero enorme per Marilena e per tutto il Casertano.


ITALY
FEB. 2018
ITALIAN JOURNALISTS THREATENED BY ITALIAN MAFIAS
CASAL DI PRINCIPE ( CASERTA)
MARILENA NATALE IN THE OFFICES OF THE RESTAURANT “NCO”
ON THE TABLE THE IMAGES OF THE LEADERS OF THE CAMORRA CLAN OF CASALESI

Il Premio Borsellino  per la legalità e l’impegno sociale e civile – creato il 3 dicembre 1992 da Rita Borsellino e Antonino Caponnetto, che ne furono presidenti –  ha l’obiettivo di “accendere e suscitare  soprattutto nei giovani – a cui sono dedicate le 15 giornate di incontri, libri, film, spettacoli che precedono la premiazione – voglia di conoscenza e partecipazione che va promossa e valorizzata”.

La giura che ha premiato la Natale è così composta: Giovanni Legnini (Presidente) Federico Cafiero De Raho (Procuratore Dna); Don Aniello Manganiello (“Centro don Guanella” Scampia); Gabriella Sperandio (Associazione Falcone e Borsellino); Alessandra Di Pietro (Dirigente scolastica); M. Dalia Pilato (Progetto Scuola e legalità).




Condividi