Ragazzino assalito da banditi: messi in fuga dai residenti

Casal di Principe. Indagano i carabinieri della Compagnia di Casal di Principe sul misterioso episodio avvenuto nel pomeriggio di sabato in via Circumvallazione, alla periferia della città. Un ragazzino è stato infatti assalito da un gruppo di 5-6 persone straniere che si sono poi date alla fuga dopo l’intervento di alcuni residenti della zona che hanno prontamente chiamato le forze dell’ordine.

Ad insospettire passanti e abitanti dell’area alle porte del quartiere San Donato la presenza di due vetture, un Suv e un’utilitaria. Quest’ultima stava pedinando un ragazzino di 14 anni, residente a Casal di Principe e che stava camminando nel tratto compreso tra lo stadio e la rotonda.


Ad un certo punto da un Suv sono usciti in tre che lo hanno accerchiato, probabilmente allo scopo di aggredirlo. Quegli atteggiamenti hanno però richiamato l’attenzione di alcuni residenti che prima hanno avuto uno scambio di battute piuttosto vivace con i malintenzionati, poi hanno deciso di contattare le forze dell’ordine.

Proprio in quel momento le due vetture sono ripartite in direzione del vicino imbocco della Nola-Villa Literno. All’arrivo della gazzella dei carabinieri di Casal di Principe del gruppo si erano già perse le tracce. I testimoni hanno riferito ai militari che tutti coloro che hanno aperto bocca in quei concitati momento avevano un accento tipico dell’Est Europa.

 




Condividi