Lavori al Politeama: futuro più roseo

SANTA MARIA CAPUA VETERE. Per i locali che per decenni hanno ospitato il glorioso cinema “Politeama” di corso Garibaldi, si sono aperti  nuovi orizzonti che porteranno sicuramente alla riqualificazione dell’area che, come si sa, potrebbe essere trasformata in una galleria commerciale o addirittura in un nuovo multisale. Da alcuni giorni, infatti, sono iniziati i lavori per effettuare saggi disposti dalla Soprintendenza archeologica di santa Maria per verificare la presenza nel sito di reperti di età romana. E ciò proprio in considerazione del fatto che ad un primo scavo negli anni passati (2012) fu recuperata una importante ed unica statua raffigurante Trittolemo, una giovane divinità legata al mito della dea Cerere, esposta per alcuni mesi ad una pregiata mostra nel museo dell’antica Capua. Questi saggi, sono propedeutici alla presentazione di un progetto non si sa ancora bene se finalizzato alla realizzazione di qualche attività commerciale.


In un primo momento era stato presentato in comune un progetto che prevedeva la realizzazione di una galleria commerciale, ma i saggi richiesti dalla soprintendenza rilevarono la presenza di importanti reperti che portò al blocco dell’iniziativa. Ora, i saggi sono ripresi e dal loro risultato dipende la realizzazione dell’opera ed il suo utilizzo tenendo presente che il progetto iniziale prevedeva la realizzazione di due livelli interrati (parcheggi)i più uno a raso, ma poi questa ipotesi è stata rivista proprio per la presenza di antiche vestigia romane. Non dimentichiamo che l’area interessata è praticamente a poche centinaia di metri dalla “Bottega del tintore”, dal “Criptoportico”, dal teatro romano interrato nel palazzo Teti – Maffuccini  e dall’Anfiteatro. Come dire, in pieno centro storico dell’antica Capua. Non resta che attendere i risultati dei saggi,  e poi,  potremo sapere qualche cosa in più.

ANTONIO TAGLIACOZZI




Condividi