Muore operaio dell’Interporto: Michele lascia 3 figli

Maddaloni. Lacrime e dolore ai funerali di Michele Osati, il 47enne operaio dell’Interporto deceduto dopo 15 giorni di agonia all’ospedale Cardarelli di Napoli. Osati lavorava per una ditta edile che opera all’interno dello scalo Interporto Sud Europa Maddaloni-Marcianise.

Due settimane fa è stato colpito da un’ischemia celebrale che purtroppo non gli ha lasciato scampo: l’operaio lascia una moglie e tre figli. I funerali sono stati celebrati questo pomeriggio nella chiesa del Corpus Domini alla presenza di una folla commossa.


Tantissimi i messaggi dedicati sui social da colleghi e amici molto legati a lui: “Ciao Amico Mio”, “Sarai sicuramente in Paradiso”, Ti sei unito agli angeli che ci guardano da lassù”.




Condividi