Titolare reagisce all’ennesima rapina e blocca due rapinatori: feriti e arresti

Giugliano. Vincenzo Russo, 69 anni, ha ancora addosso i segni della colluttazione con quel bandito a cui deve concedere 55 anni e tanta forza. Eppure è riuscito a disarmarlo e a salvare l’incasso del bar del figlio dall’ennessima rapina.

E’ accaduto ieri sera a Giugliano dove è stato sventato un raid al bar “Moon Caffè” di via Casacelle: grazie alla prontezza dell’uomo e dei suoi clienti, i poliziotti hanno arrestato in flagranza di reato per tentata rapina aggravata e lesioni personali due giovani. Entrambi sono di Giugliano: uno, Davide Porro, ha 21 anni; l’altro, M.F.P., appena 14.

I due giovani avevano il volto coperto e una pistola replica quando poco prima delle 21 hanno fatto irruzione nel bar. Erano giunti in via Casacelle in sella ad uno scooter Honda intestato al più grande dei due. Una volta entrati nella caffetteria, sotto la minaccia dell’arma avevano provato a portare via i soldi dell’incasso e le sigarette. Uno dei due stava già nascondendo i pacchetti in un sacchetto, quando il titolare stanco dell’ennesima rapina subita ha deciso di reagire: si è avventato sul 14ennne bloccando l’arma. Ne è nata una colluttazione nel corso della quale Russo è riuscito a sganciare il caricatore.


A quel punto il baby rapinatore ha reagito a sua volta colpendolo più volte alla testa col calcio dell’arma. Il complice che stava per mettere a segno il raid, a quel punto comprende che la situazione sta precipitando e prova a lasciare il bar, ma viene bloccato dai clienti. Pochi istanti e arrivano sul posto gli agenti fermano i due e sequestrano l’arma.

Nella colluttazione sono rimasti feriti sia il padre del titolare, Vincenzo Russo, che il 14enne: entrambi sono stati medicati all’ospedale di Giugliano per ferite giudicate guaribili tra i 3 e i 5 giorni. I due giovani  sono stati tratti in arresto e portati in commissariato: successivamente, come disposto dai magistrati di turno, Porro è stato condotto a Poggioreale, mentre il giovane complice è stato tradotto al centro di Prima Accoglienza per minori dei Colli Aminei.




Condividi