In fiamme deposito della Coca-Cola: ECCO COSA E’ ACCADUTO

AGGIORNAMENTO. Ad annunciare lo spegnimento del rogo il sindaco Antonello Velardi:

Un incendio si è sviluppato un’ora fa sul tetto di uno dei depositi dello stabilimento della Coca Cola, nella zona industriale di Marcianise. Sono andati a fuoco dei pannelli fotovoltaici per una superficie limitata.

L’incendio è stato già domato dai vigili del fuoco che sono arrivati sul posto con tre squadre. Inizialmente le fiamme hanno sprigionato una nube densa e alta, visibile anche a diversa distanza. Sono state numerose le segnalazioni arrivate ai numeri di emergenza.

Sul posto ci sono anche le forze dell’ordine, compresa la nostra polizia municipale. È ancora presto per stabilire le cause dell’incendio ma è presumibile un corto circuito nell’impianto fotovoltaico. Andranno verificati ovviamente i danni all’ambiente che spero siano limitati. La nube non si è mai fortunatamente avvicinata al centro abitato

IL PRIMO LANCIO IN ANTEPRIMA

Marcianise. Drammatico rogo a Marcianise. Un incendio sta divampando nella zona industriale: l’epicentro è nei pressi dello stabilimento Hbc dove si produce la Coca-Cola. A bruciare sarebbe stato proprio un capannone dove c’è il deposito della più nota bevanda ma su questo punto si attendono ulteriori conferme.

Sul posto stanno giungendo le squadre di vigilie del fuoco provenienti da Marcianise. Il fumo denso e nero è visibile anche da Caivano e dalla zona del polo commerciale, suscitando grande allarme tra la popolazione che negli occhi ha ancora il disastro avvenuto a luglio nella vicina zona industriale di Pascarola.

Potrebbe trattarsi di un rogo dovuto ad un guasto: stanno infatti bruciando i pannelli fotovoltaici presenti sul tetto della struttura che ospita il deposito.

La Coca Cola è uno degli stabilimenti fiori all’occhiello della Provincia di Caserta, due anni fa la visita dell’allora premier Matteo Renzi.

LE FOTO


IL VIDEO




Condividi