“Lotito dietro la Casertana”: il club pronto a denunciare, l’ex sindaco non cede

Caserta. Potrebbe sfociare addirittura in denunce e carte bollate la polemica tra l’ex sindaco Del Gaudio e il patron della Casertana D’Agostino. Al centro di tutto le dichiarazioni di Del Gaudio che aveva parlato apertamente di un supporto del presidente di Lazio e Salernitana, Claudio Lotito, al sodalizio rossoblu.

La Casertana pronta a denunciare

La nota apparsa sul sito del club. “La Casertana FC, in considerazione delle dichiarazioni inopportune e prive di qualsiasi fondamento del dott. Pio Del Gaudio, si riserva nelle prossime ore di adire le vie legali per tutelare l’immagine del club rossoblu ed il buon nome di coloro che lavorano ogni giorno affinchè esso sia un esempio di lealtà, sportività e trasparenza. “Un atto dovuto – commenta il presidente D’Agostino – Sfido chiunque a provare che dietro la Casertana ci sia qualcuno di diverso dal sottoscritto. Mi dimetterei subito qualora fossi smentito dai fatti. Ma si tratta di qualcosa di impossibile e fantasioso”.”

La replica di Del Gaudio: “Ho parlato io con i dirigenti della Lazio”


Dal profilo dell’ex sindaco: “Dispiace che il Presidente si sia alterato per le mie dichiarazioni.Comprendo lo stress e la tensione ma accusarmi di retropensieri e’ scandaloso ed offensivo .In ogni occasione parlo bene del Presidente e della Casertana.Ribadisco che ne ho parlato,di mia iniziativa e da tifoso , con Lotito. Anche qualche IMPORTANTE sponsor NEL MESE DI LUGLIO mi ha chiesto di chiedere a Lotito di aiutare la CASERTANA (e solo IN SENSO SPORTIVO E NON ALTRO AL FINE DI ORGANIZZARE EVENTI DI PROMOZIONE DELLA CASERTANA) ed io l’ho fatto.Sono andato a Roma e ho contattato il Presidente e i dirigenti della Lazio.Non so se il Presidente sia stato informato o se siano iniziative personali.E non ho la minima idea cosa sia accaduto dopo e sono certo che il Presidente D’AGOSTINO ,COME SEMPRE, abbia detto la verita’ nel comunicato di stasera.

Tranquillizzo il Presidente che io non sono telecomandato da nessuno e se agisco lo faccio per il bene della squadra della mia citta’.Non ho mai chiesto NULLA al Presidente D’AGOSTINO e non ho alcun merito di nulla.I meriti di questa grande squadra che fa onore alla citta’ sono SOLO DEL PRESIDENTE.Lo ribadisco ancora una volta.Non consento a nessuno pero’ di fare allusioni su presunti disegni ” di palazzo” che animerebbero il mio agire.Caro Presidente io ,come Te ,sono un galantuomo e non un infame e NON DICO MAI BUGIE.Per SERVIRE la mia citta’ sono andato in galera da innocente.Ho sempre messo la faccia in quello che ho fatto e negli anni dal 2011 al 2015 ,quando ho avuto l’onore di essere Sindaco,ho salvato dal baratro la CASERTANA e la JUVE CASERTA trovando sponsor e non solo e non sempre ho voluto comunicarlo.Ho fatto fare mille interventi nello stadio attirandomi mille critiche da chi mi diceva di pensare allo strade e non allo sport MA SONO ORGOGLIOSO DI AVERLO FATTO.


CARO PRESIDENTE hai sbagliato persona.Chiedo scusa ai tifosi x questa polemica.
Mi dispiace ma nessuno potra’ impedirmi di aiutare la mia citta’ .Se il Presidente vuole che io CHIEDA SCUSA X AVERLO FATTO CON LA CASERTANA LO FACCIO IMMEDIATAMENTE .
..”PRESIDENTE SCUSAMI “.

FORZA CASERTANA E FORZA CASERTA e STOP POLEMICHE.

..a proposito querelo domani qualche sito,non il Presidente,che ha scritto che io avrei parlato dei calendari truccati da Lotito ….”




Condividi