Si ustiona mentre prepara brace, poi si getta nel fiume. Picnic drammatico

Baia Domizia. Doveva essere una gita spensierata tra amici. Una delle ultime scampagnate estive tra sole, carne alla brace e risate. E invece una domenica di gioia si è trasformata ben presto in una giornata dai toni drammatici.

Un ragazzo di 21 anni, A.R., residente nel Napoletano, è rimasto ustionato poco dopo mezzogiorno mentre stava preparando la brace per il pranzo domenicale. L’episodio è avvenuto nei pressi di Baia Domizia, dove si trova la Foce del Garigliano. Il giovane era giunto nella zona verde, ideale per un picnic, con alcuni amici: avevano appena preparato il tutto per un barbecue di carne, ma proprio durante le fasi antecedenti alla cottura qualcosa è andato storto.


I ragazzi non sono riusciti a controllare le fiamme e il fuoco ha investito in pieno il 21enne: il giovane si è gettato immediatamente nel vicino fiume per tamponare quella situazione di pericolo. Il fuoco gli ha comunque provocato ustioni alle gambe ed al bacino: immediati sono scattati i soccorsi.

Il 21enne è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso, poi è stato disposto il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli: i medici gli hanno riscontrato ustioni di secondo grado agli arti inferiori giudicate guaribili nel giro di alcuni giorni. Vista la dinamica sarebbe potuta andare molto peggio allo sfortunato ragazzo.




Condividi