Malintenzionati fuori scuola, scatta l’allerta. Task force tra sindaci

Trentola Ducenta. Torna l’incubo furgone bianco. Nella giornata di ieri infatti si è verificato a Trentola Ducenta un episodio sul quale sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri. L’ormai arcinoto furgone bianco e una Panda con a bordo alcuni rom sono state avvistate all’uscita di scuola nell’area compresa tra il Municipio e il plesso di via Rossini.

Una madre ha urlato per farli fuggire temendo per il suo bambino. Se si sia trattato di un gesto dettato dalla psicosi collettiva che sta imperversando nell’agro o ci sia davvero qualcosa di concreto dovranno dirlo le indagini. Il sindaco Andrea Sagliocco è in contatto col comandante della stazione Membrino per seguire l’evolversi della vicenda come ha lui stesso confermato.

“In seguito all’episodio – scrive il sindaco – circa la presenza di soggetti con intenzioni criminose nei pressi di un nostro plesso scolastico, ho avuto modo di colloquiare con il Comandante della locale stazione dei Carabinieri M.llo Membrino. Totale, ovviamente, l’impegno delle forze dell’ordine per rafforzare e garantire la sicurezza dei nostri concittadini, specie dei bambini.”

Già oggi dal primo cittadino di Trentola Ducenta partirà una lettera indirizzata a tutti i aindaci dell’agro aversano “al fine di organizzare quanto prima un incontro per decidere e stabilire tutti gli atti da adottare per coadiuvare, per quanto di nostra competenza, le forze dell’ordine. Nel mentre invito tutti i cittadini di Trentola Ducenta a mantenere la calma ma, nello stesso tempo, ad essere particolarmente attenti ai propri bambini, e a confidare nel lavoro che stanno svolgendo i Carabinieri.”