Raccolta fondi per comprare la bici rubata durante il giro del mondo

CASTEL VOLTURNO. Una raccolta fondi per comprare una nuova bici a Etienne Godard, il francese che stava realizzando il giro del mondo ma che è stato costretto a fermarsi a Castel Volturno dove gli hanno rubato il mezzo. 

L’ho lasciata incustodita per cinque minuti sulla spiaggia di Castel Volturno ed è sparita” ha affermato il ciclista amatorial: “Stavo viaggiando da 11 mesi ed ho percorso 15.000 km da Hong Kong al nord della Francia, dove vivo.

Per me – ha aggiunto – è stato un brutto colpo perché questa bicicletta e tutto l’equipaggiamento nelle 4 borse verdi avevano un grande valore sentimentale oltre che finanziario. Vi chiedo aiuto per trovarla con i suoi bagagli (fotocamera, Iphone, attrezzi da campeggio, vestiti, occhiali da vista e da sole). Offro una lauta ricompensa a chi mi aiuterà a trovare la mia bici e il mio materiale”.

Per Godard, adesso, è partito il tam tam delle donazioni. Per donare una cifra per l’acquisto del mezzo sarà possibile recarsi presso la Caffetteria Nacca a Castel Volturno. Il primo a mettere la propria quota è stato il sindaco di Castel Volturno Dimitri Russo che ha contribuito con 20 euro.

Investito in bicicletta vicino al distributore di benzina: finisce in ospedale

SAN TAMMARO. Era uscito per una passeggiata in biciciletta, ma si è ritrovato in un letto d’ospedale ferito. E’ la vicissitudine vissuta oggi da un ciclista casertano che è stato travolto da un’automobile mentre stava passeggiando.

L’incidente è avvenuto sulla SS 7bis all’altezza del distributore di benzina Gallo: il ciclista è stato colpito dall’automobile che non è riuscita ad evitarlo, volando sul selciato.

Subito è stata messa in moto la macchina dei soccorsi: il ferito è stato preso in cura dagli infermieri del 118 che, immediatamente, lo hanno caricato sul mezzo e trasportato all’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa.

Qui è arrivato in codice giallo: i medici lo hanno sottoposto a tutti gli esami clinici e radiografici del caso per avere un quadro preciso delle ferite riportate.

Padre e figlio cadono dalla bici sui binari: il bambino batte la testa

Un bambino è rimasto ferito questo pomeriggio in un incidente in bicicletta mentre era insieme col padre. Il sinistro è avvenuto in via Ponteselice al confine tra Caserta e Recale dove c’è il binario dismesso che attraversa la strada. Padre e figlio sono stati soccorsi dalle ambulanze e portati in ospedale: la situazione più preoccupante è quella del bambino che nella caduta ha battuto la testa. I medici stanno effettuando tutti gli esami clinici del caso per valutare possibili danni.

Ruba una bicicletta da donna ma finisce nella rete dei carabinieri: in manette 26enne

CALVI RISORTA. I carabinieri della Stazione di Calvi Risorta hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per furto aggravato, di F.A., 26enne del luogo.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno sorpreso l’uomo in via Fuoco mentre si aggirava con fare sospetto alla guida di una bicicletta da donna.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di appurare che la bicicletta era stata rubata poco prima alla legittima proprietaria, una ventiduenne di Calvi Risorta.

La bici è stata restituita alla legittima proprietaria. F.A. è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.