Estorsioni alla ditta della fibra ottica: condannato ed arrestato

MADDALONI. I carabinieri della Stazione di Maddaloni, hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Corte di Appello di Napoli, nei confronti di Giovanni Guzzo, 44 anni, residente a Maddaloni.

L’uomo dovrà espiare una pena residua di 3 anni, un mese e 14 giorni di reclusione, in quanto ritenuto responsabile del reato di estorsione in concorso, delitto aggravato dal metodo mafioso, commesso nell’anno 2015 a Maddaloni, ai danni di alcuni commercianti locali. Il destinatario del provvedimento è stato ristretto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Guzzo finì in manette insieme a Giuseppe Lai: i carabinieri scoprirono che avevano chiesto il pizzo alla ditta che si stava occupando dei lavori alla fibra ottica per conto della Telecom.