Ecco la lettera anonima di accuse contro il consigliere di opposizione

AVERSA. Dopo qualche giorno di attesa siamo in grado di presentarvi la lettera anonima recapitata al consigliere comunale di opposizione Carmine Palmiero, che è anche al centro di una denuncia presentato dallo stesso alle forze dell’ordine.

La lettera è ormai diventata quasi di dominio pubblico, visto che è stata recapitata a diversi esponenti politici ed anche nei bar; e la pubblichiamo anche perché convinti di fare un piacere allo stesso esponente politico di Noi Aversani che aveva annunciato la volontà di renderla pubblica.

Palmiero definì la lettera “un metodo mafioso”, un modo per farlo tacere dopo le numerose polemiche di cui si era resto durante l’estate. In realtà, più che di minacce, si fanno accuse (tutte da dimostrare) su determinati rapporti politici e professionali.

Il consigliere Palmiero ha oggi commentato: “Ho tutelato me, i miei familiari e le persone che credono in me, sporgendo denunzia contro ignoti presso la Procura di Napoli Nord, per diffamazione e calunnia. Tutto quanto scritto in quella missiva è falso. La denunzia è implicitamente anche contro me stesso, se avessi avuto qualcosa da nascondere di certo non mi sarei “autodenunciato”. Pensavano di impressionarmi, a differenza loro io denuncio e ci metto la faccia”.