Installazione ripetitore a Smav, nasce un comitato

SANTA MARIA A VICO. Nei giorni scorsi al Comune di Santa Maria è stato presentato un progetto tecnico il quale prevede l’installazione di un ripetitore tecnologico alto circa 35 metri nei pressi della zona di via Cangio, strada ai confini con i territori comunali di Arienzo e San Felice a Cancello.

A tal proposito, dopo che la notizia di questo progetto presentato si è diffusa su tutto il territorio, si è costituito un Comitato Civico spontaneo, formato da diversi cittadini della zona interessata e non, con l’obiettivo di contrastare la realizzazione di questo enorme strumento tecnologico, ritenuto dai membri del comitato appena nato un elemento che rappresenta un rischio concreto di inquinamento da elettrosmog ed elettromagnetico.

Il comitato, in virtù di questo fatto, si sta già attivando ed ha organizzato per il giorno Sabato 11 marzo una conferenza stampa per le ore 9:30, invitando sia il Sindaco di Santa Maria a Vico, Andrea Pirozzi, sia il Sindaco di Arienzo, Davide Guida.

La conferenza indetta ha lo scopo di sollecitare e sensibilizzare le istituzioni locali e tutti i cittadini in merito al progetto proposto a Santa Maria a Vico.